Fiat

Fiat

Fiat Chrysler Automobiles (FCA) eredita la tradizione di Fiat e Chrysler, due storici gruppi automobilistici che sono stati tra i pionieri del settore.

Il Gruppo progetta, sviluppa, produce e commercializza in tutto il mondo veicoli e relativi servizi post-vendita e ricambi, componenti e sistemi di produzione attraverso 162 stabilimenti produttivi, 87 centri di Ricerca e Sviluppo e concessionari e distributori in oltre 140 Paesi.

Con un portafoglio di marchi conosciuti da clienti e appassionati in tutto il mondo, FCA continua ad innovare per offrire ai clienti soluzioni per la mobilità del futuro. Soluzioni che garantiscono sicurezza, confort, flessibilità, connettività e prestazioni ai massimi livelli.

In FCA, crediamo che i nostri risultati abbiano valore solo se ottenuti responsabilmente.

Proprio questa responsabilità ci spinge ogni giorno a essere leader anche nel tracciare una visione del futuro che metta al centro le persone, l’ambiente e le comunità in cui operiamo.

​Perché siamo convinti che per creare nel lungo termine un valore reale per i nostri stakeholder,​ ​dobbiamo sostenere la ricerca di soluzioni innovative ed ecologiche al tempo stesso, favorire il progresso sociale e culturale e sostenere un modello di governance che faccia della sostenibilità un asset di sviluppo fondamentale.

Una sfida ambiziosa, promossa ai massimi livelli del Gruppo e condivisa da tutti i suoi dipendenti, consapevoli che dal modo in cui oggi lavoriamo e viviamo dipenderà il futuro delle prossime generazioni.​​

Il gruppo FIAT, ora Fiat Chrysler Automobiles (FCA), consapevole già allora della responsabilità sociale di chi opera in modo così profondo e diffuso su un territorio, è stato promotore e tra i fondatori di Consulta riunendo un piccolo gruppo di imprenditori e manager che condividevano l’assoluta necessità di avviare un impegnativo percorso di restauro dei principali beni culturali della città all’epoca in stato di grave degrado.

FIAT predispose uno studio specifico, elaborato dai propri uffici, nel quale venivano analizzate le necessità d’intervento sui beni torinesi.

Il documento definiva metodologie di lavoro, priorità e impegni economici necessari. Fu utilizzato da Consulta nei primi anni di attività.

Alcuni dirigenti Fiat, inoltre, si impegnarono di persona per avviare e far crescere Consulta certi dell’importanza di questa iniziativa innovativa che ha contribuito a rendere la città più attraente e a migliorare la qualità della vita.

Website: www.fcagroup.com

SOCI