SKF

SKF

Vincere l’attrito: da 110 anni, la sfida di SKF è minimizzare la resistenza sviluppata da qualsiasi movimento rotatorio o lineare, dalle automobili alle moto, dagli aerei ai trattori, dai treni ai macchinari industriali, dal frigorifero ai pattini a rotelle.

Nato nel 1907 a Göteborg, il marchio SKF ha attraversato il XX secolo diventando sinonimo di innovazione tecnologica. Oggi il Gruppo SKF è presente in 130 paesi del mondo con più di 100 siti produttivi, una realtà globale che fa affidamento sulla competenza di 45.000 dipendenti e 17.000 distributori. Da sempre, il core business aziendale di SKF è il cuscinetto, prodotto intorno al quale negli anni si sono aggiunte le tenute, le soluzioni meccatroniche, i sistemi di lubrificazione e i servizi delle SKF Solution Factory, una rete internazionale di 18 centri di eccellenza specializzati nella gestione degli asset aziendali, dalla manutenzione al condition monitoring, dall’efficienza degli asset alla consulenza tecnica, alla formazione.

La presenza di SKF nel nostro Paese è cresciuta nel tempo fino diventare una realtà industriale composta da 11 stabilimenti, più di 3500 dipendenti, 6 sedi di vendita e oltre 160 concessionari. SKF Care è il programma aziendale attraverso cui SKF esprime la sua responsabilità sociale, un impegno che oltre alla dimensione economica del business è orientata ai dipendenti, all’ambiente e alle comunità in cui opera. La partecipazione alla Consulta per la Valorizzazione dei Beni Artistici e Culturali di Torino - che risale al 1987, cioè all’anno di fondazione dell’ente - si inserisce in questo filone di attività, ed è vissuto come una forma di cittadinanza attiva. Per SKF, essere socio fondatore della Consulta significa mettere al servizio di un’istituzione chiave per il territorio piemontese il sostegno e lo spirito imprenditoriale di un Gruppo che da oltre un secolo continua a produrre valore sociale.

Website: www.skf.com

SOCI